Andrea Martini Pensare in grande

ANDREA MARTINI | PENSARE IN GRANDE  IN TUTTI I SENSI

Con il nuovo, grande stabilimento in via Caodalbero a Casale di Scodosia (provincia di Padova), Andrea Martini ha voluto far fare alla sua azienda di sabbiatura e verniciatura un salto di qualità. 

Lo  abbiamo  incontrato  per  farci  spiegare nel dettaglio le sue intenzioni e i suoi sogni.

“Andrea, vuole prima di tutto presentare la sua impresa a chi non la conoscesse ancora?”

“Da 20 anni mi occupo di sabbiatura e verniciatura.  Sono  partito  con  un  piccolo  capannone,  armato  di  passione,  motivazioni e una professionalità via via affinatasi. Il mio lavoro nasce da materie comuni e concrete come graniglia garnet, sabbia al quarzo e si propone di completare, proteggere e valorizzare il lavoro dei miei clienti, con un pensiero rivolto sempre alla qualità. Qualità dei materiali, delle attrezzature impiegate, del servizio e dei rapporti interpersonali”.

In concreto, in quali ambiti opera?

“Sono vari. Edilizia civile e industriale, per  esempio,  con  pulitura  di  strutture  lignee, superfici in pietra e metalli e settore delle belle arti per il quale mi è capitato di eseguire opere di ripristino di statue e monumenti  mediante  raschiature  e  lavaggi con  idropulitrici  particolari. Altro  settore è quello della carpenteria leggera e pesante, e proprio passando da questo sono approdato anche al mondo delle giostre. Lavoro da ormai parecchi anni per alcune aziende  costruttrici di attrazioni. Posso dire di aver acquisito anche in questo particolare ramo una specifica professionalità”. 

Quanto è importante, per la qualità del suo  lavoro,  l’avere  attrezzature  moderne, magari di ultima generazione?

“È essenziale. Le esigenze della clientela, stanno cambiando e avere tecnologie e strumenti al passo con i tempi è l’unico modo per poter  lavorare  con efficacia,  qualità,  sicurezza e tempi di realizzo minimi. Io ci ho sempre  tenuto  molto,  ma  a  fine  2015  ho voluto compiere il ‘grande passo’: trasferirmi in un capannone di 5 mila metriquadri con  spazi  e  dotazioni  al  top,  più  un’area esterna di altri 8 mila metri quadrati per lo stoccaggio  merci.  Una  mossa  importante sul piano degli investimenti, ma nella quale credo molto”.

Spazi e dotazioni al top dice…

“Sì, nel senso che la metratura mi consente di accogliere attrezzature molto più grandi di prima. Abbiamo più sale di pittura attrezzate di tutto, impianti di aspirazione ottimi, e due grandi aree per la sabbiatura: in una usiamo la graniglia garnet per asportare più materiale  come  vecchio  colore  e  ruggine mentre nell’altra utilizziamo sabbia al quarzo per lavori più delicati e meno abrasivi”.

Con queste molte aree di lavoro di tipologia diversa, come si è organizzato con i dipendenti?

“Ottima domanda. Ad oggi la mia azienda  ha  un  organico  di  23  dipendenti  tutti specializzati; la maggior parte si è formata con me, mentre altri sono dei nuovi tecnici già ben preparati che formo ulteriormente al loro ingresso in azienda facendoli affiancare dai miei ‘vecchi’ più esperti. Ci tengo, per così dire, che tutti seguano la mia scuola di pensiero”.

Obbiettivi per il futuro?

“Dare un servizio a 360° ai costruttori”.

A Martini sabbiature

THINK BIG,  IN EVERY WAY

Andrea Martini’s sand-blasting and painting business has moved to new headquarters, with big plans for the future With its spacious new site in Casale di Scodosia (Padova province, Italy), Andrea  Martini  wanted  to  expand  his sand-blasting and painting company. We met him to hear the details of his plans and his dreams.

Andrea, first of all can you describe your business to those who don’t know you?

“I’ve been dealing with sand-blasting and painting for 20 years. I started out in a small building, backed by my passion,  motivation  and  my  growing professionalism. My work is based on common materials such as garnet shots and quartz sand, and its purpose  is  to  complete,  protect and add value to the work of my customers, with the focus always  on  quality.  Quality in  the  materials,  equipment, service and personal relationships”.

In  practical  terms,  what areas  do  your  services  involve?

“There  are  several.  Civil and  industrial  construction, for example, with the cleaning of wooden structures and stone and metal surfaces, and the artistic sector, in which our work includes the restoration of statues and monuments by scraping and cleaning with special pressure washers. Another sector we work in involves light and heavy structures, and from there we came to the rides business. We have been working for many years now for some manufacturers of rides. As a result, we have acquired specific professional skills in this sector too.”

How important is it, in terms of the quality of the work you do, to have the latest-generation equipment?

“It’s essential. Customer needs are changing, and having the latest technology and tools is the only way to ensure effectiveness,  quality,  safety  and  fast  delivery  times.  I  have always made sure we are up-to-date in this sense, and indeed at the end of 2015 we made a ‘big leap’: we moved to a 5,000sq.m building with large spaces and the latest equipment, plus an outdoor depot covering a further 8,000sq.m. A major investment, but one I feel is well worth it.”

Large spaces and the latest equipment, you said…

“Yes, in the sense that the area we have available means we can work on much bigger components than before. We have more fully-equipped painting booths, excellent exhaust systems, and 2 large sand-blasting areas: in one we use shots to remove the bulk of the material such as old paint and rust, while in the other we use quartz sand for more delicate and less abrasive work.”

With all these different working areas, how many people do you employee?

“Excellent  question.  Currently  my  company  has a staff of 23 specialised employees; most have been trained in-house, while others are new technical personnel who finish their training on joining the company, by working alongside my more experience ‘oldies’. I want them all to adhere to my school of thought.”

Your objectives for the future?

“To offer a complete service to manufacturers.”