Risultati positivi e nuove scoperte dal blocco Stabroek della Guyana

 

Il pozzo Payara-1

Il pozzo Payara 1 è la seconda scoperta di greggio avvenuta nel blocco Stabroek dopo quella di Liza nel 2015.

Il pozzo è situato circa 10 miglia a nord-ovest di Liza ed è stato esplorato da Esso Exploration and Production Guyana Limited, scoprendo più di 29 metri di riserve di petrolio di alta qualità. Il pozzo è stato perforato in acque profonde 5 chilometri.

La perforazione di Payara è iniziata il 12 novembre dell’anno scorso e sono previsti vari test di produzione per determinare il reale potenziale e le risorse del pozzo.

Un’altra riserva, più profonda è stata scoperta sotto Liza

Ma Payara non è l’unico buon risultato ottenuto. Infatti, il pozzo Liza, il quale è stato completato nel novembre 2016, ha portato all’identificazione di un altro reservoir, più profondo e di alta qualità. La nuova riserva è situata direttamente sotto il Liza Field, e si stima possa contenere tra i 100 e i 150 milioni di barili di greggio.

John Hess, CEO di Hess Corporation, ha dichiarato che Payara 1 è un’ulteriore conferma del grande potenziale posseduto dal blocco Stabroek: “Siamo veramente entusiasti dei risultati ottenuti da Payara nonché della recente scoperta di una riserva più profonda situata proprio sotto Liza. Anche se sarà doveroso effettuare ulteriori stime, siamo convinti che le risorse scoperte recentemente siano notevoli e molto produttive”.

Il blocco Stabroek

Il blocco Stabroek è grande 26,800 chilometri quadrati.

Il giacimento è operato da Esso Exploration and Production Guyana Limited con il 45% di interessi. Hess Guyana Exploration Limited controlla il 30% e CNOOC Nexen Guyana Limited il rimanente 25%.

Nel 2017 sono previsti varie esplorazioni e perforazioni aggiuntive per meglio identificare il potenziale delle risorse di Payara e Liza da parte dei tre partner operatori.

Appena completate le operazioni di Payara-1, si passerà alle esplorazioni di Snoek. Il pozzo si trova a 10 chilometri a sud del pozzo Liza.