Il Gruppo Bonatti incaricato di costruire porzione del “Coastal Gaslink”

TransCanada Corporation incarica Bonatti di costruire parte del gasdotto “Coastal Gaslink”

La compagnia di infrastrutture energetiche nordamericana TransCanada Corporation ha dato ordine di costruire una porzione del progetto gasdotto “Coastal Gaslink” alla società canadese dell’italiana Bonatti, Pacific Atlantic Pipeline Construction.

La compagnia nostrana è stata scelta grazie alle sue solide e concrete politiche sulla sicurezza, sull’esperienza e sulla capacità di produzione, sul rispetto per il territorio e per la solidità economica.
 

Le intenzioni di Bonatti in Canada

Lo scopo dell’intervento di Bonatti è quello di installare 2 lotti su un totale di 8. Il tutto avverrà in un clima ambientale particolarmente rigido dove la flora e la fauna sono rigorosamente protette.

In termini finanziari, si tratta di un lavoro da mezzo miliardi di dollari canadesi.  
 
Stefano Protogene, Group Commercial Coordinator di Bonatti, ha affermato: “Quando abbiamo iniziato ad approcciare il mercato canadese, abbiamo trovato un contesto dove gli elevati standard di qualità, le capacità tecniche, l’organizzazione e l’etica prevalgono anche sulle logiche di prezzo.

Ha poi aggiunto: “Questa acquisizione conferma l’eccellenza qualitativa raggiunta dalla nostra azienda nei progetti più sfidanti della filiera del gas. Le tecnologie proprietarie di Bonatti ancora una volta segnano il vantaggio competitivo nel mercato globale”.
 

Il pipeline “Coastal Gaslink”
 

Il pipeline “Coastal Gaslink” nasce dall’esigenza da parte di LNG Canada di installare un’infrastruttura per la liquefazione del gas nell’area canadese della British Columbia.

L’impianto sarà lungo 670 chilometri e si parla di un investimento totale di circa 4,8 miliardi di dollari canadesi. 

 
La presenza canadese strategica per Bonatti

Insomma, per l’azienda italiana questa nuova commessa rappresenta l’inizio della presenza della compagnia in Canada.

Secondo quanto dichiarato da Paolo Ghirelli, Presidente ed amministratore delegato di Bonatti, il Canada è “un Paese tra i più importanti al mondo per riserve di gas e petrolio, ed è un importante passo per gli sviluppi futuri di Bonatti nella filiera dell’oil & gas”.