Gas Italia, è pre-allerta per approvvigionamento

Il ministero dello Sviluppo economico ha dichiarato lo stato di pre-allarme (“early warning”) ai sensi del Piano di emergenza gas

E’ una storia che purtroppo si ripete di nuovo. E’ arrivato il freddo, e il calo delle temperature ha fatto accendere le caldaie in tutte le case d’Italia.

Pertanto, serve una grossa quantità di gas ma le provviste purtroppo non sono per niente certe.

Ai sensi del Piano di emergenza gas, il ministero dello Sviluppo economico ha dichiarato lo stato di pre-allarme.

In una nota del ministero si legge infatti che “esistono informazioni concrete, serie ed affidabili secondo le quali può verificarsi un evento che potrebbe deteriorare significativamente la situazione dell’approvvigionamento e che potrebbe far scattare il livello di allarme o il livello di emergenza”. Ciò è dovuto al calo delle temperature che va in concomitanza con i lavori di manutenzione attualmente in corso sul gasdotto Tenp-Transitgas.

Il livello di early warning non è nuovo in Italia, che dipende fortemente da terzi. Il pre-allarme scattò a fine 2014 e all’inizio del 2017.

Comunque, è probabile che non accada nulla di irrimediabile, anche se ci dobbiamo aspettare rincari in bolletta, sia per il gas che per la luce.

Il piano di emergenza

Il piano di emergenza gas prevede tre stati progressivi. Il primo è quello dell’early warning (pre-allarme), il secondo fa riferimento all’alert (allarme) e il terzo è quello dell’emergency (emergenza).

L’alta dipendenza energetica dell’Italia

L’alta dipendenza dell’Italia dalle importazioni di gas e petrolio è al centro delle preoccupazioni in merito alla sicurezza dell’approvvigionamento energetico.

Il nostro Pease infatti si contende la più elevata dipendenza dall’estero con Malta, Lussemburgo, Irlanda e Belgio. Nel 2016, sono stati importati 65,05 miliardi di metri cubi di gas principalmente dalla Russia.

Per adesso, il ponte dell’Immacolata potrebbe tamponare il problema, in quanto si dovrebbe ridurre i consumi industriali almeno per un po’ di giorni.