La joint venture fletterà i muscoli Schlumberger e Subsea 7

Nel 2015 Schlumberger e Subsea 7 hanno istituito Subsea Integration Alliance per capitalizzare i rispettivi know-how nel mercato sottomarino.
Ora una nuova joint venture annunciata il 23 febbraio 2018 rafforza questa partnership con l’obiettivo di creare una strategia innovativa per il mercato sottomarino. Questo atteggiamento comprenderà tutte le fasi del progetto, dall’inizio fino ai servizi di manutenzione e riparazione e dovrà generare un impatto significativo e positivo sul miglioramento dell’economia sottomarina nel corso della vita del settore, attraverso le diverse caratterizzazioni delle aziende. Subsea 7 è un appaltatore globale leader nella progettazione, costruzione e servizi di fondali marini per l’industria dell’energia offshore, mentre Schlumberger fornisce la gamma più completa del settore di prodotti e servizi, dall’esplorazione alla produzione.
In dettaglio, Subsea Integration Alliance combina attualmente l’esperienza sottosuperficiale, i sistemi di produzione sottomarina (SPS) ei sistemi di elaborazione sottomarina di OneSubsea con la capacità di sottosuolo ombelicale, riser e flowline (SURF) del sottosuolo 7.
La joint venture sarà posseduta al 50% da Subsea 7 e al 50% da Schlumberger. Entrambe le parti rappresentano i loro investimenti nella joint venture con il metodo del patrimonio netto. Tuttavia, i clienti rimarranno liberi di acquistare prodotti e servizi non integrati da qualsiasi produttore e fornitore, tra cui Schlumberger e Subsea 7.
I principali fattori abilitanti del processo di ottimizzazione sono la sorveglianza a distanza, il monitoraggio della produzione e la manutenzione avanzata nel flusso della digitalizzazione a zampillo che permea tutto il mondo Oil & Gas.