La World Bank non finanzierà più esplorazione ed estrazione dal 2019

 

La Banca Mondiale ha annunciato lo stop ai finanziamenti per petrolio e gas a partire dal 2019

La Banca Mondiale è pronta a cambiare rotta e dedicarsi alla transazione dell’economia mondiale verso le energie rinnovabili.

Infatti, durante il One Planet summit tenutosi a Parigi il mese scorso ha dichiarato che metterà presto fine ai sussidi agli idrocarburi.

La decisione è stata presa per poter far fede agli obiettivi previsti dall’Accordo di Parigi sul clima. Tuttavia, la Banca ha spiegato che sono previste alcune eccezioni. Queste riguardano principalmente i paesi poveri o in via di sviluppo.

Il mega programma della Banca Mondiale

Il coreano Jim Yong Kim, presidente della Banca Mondiale dal 2012, ha dichiarato quanto segue in occasione del One Planet summit: “In quanto istituzione globale per lo sviluppo multilaterale, il Gruppo della Banca Mondiale sta continuando a trasformare le proprie operazioni in riconoscimento di un mondo in rapida evoluzione.”

Inoltre, durante l’evento sono stati chiariti anche tutti gli altri punti chiave del programma della Banca.

Target importante è quello di riuscire a destinare il 28 percento dei prestiti alle energie pulite entro il 2020.

Altro punto chiave menzionato da Jim Yong Kim è il supporto che la Banca offrirà a vari paesi nel mondo per la riduzione delle emissioni di gas serra.  

E non è finita. Il piano strategico della Banca mira anche alla divulgazione trasparente di CO2 emessi dai suoi progetti per favorire la decarbonizzazione.

Gli altri punti del grande piano finanziario

Per quanto riguarda il clima, la Banca Mondiale ha fatto sapere di essere in procinto di firmare alcune nuove collaborazioni chiamate “aree di sviluppo climate-smart” con il Canada, il Marocco e i Caraibi.

Le alleanze della Banca Mondiale

Recentemente, la Dutch bank ING ha annunciato di voler accellerare l’uscita dall’industria del carbone. E sembra che ci siano anche altre banche, investitori e note industrie intenzionate a collaborare agli stessi progetti.