Mauritania: ingenti scoperte di gas naturale da parte di Kosmos Energy

Kosmos Energy e il giacimento Greater Torture come risorsa di prima classe a livello mondiale

Kosmos Energy, compagnia americana con sede alle Bermuda e specializzata nell’esplorazione e produzione di oil&gas, ha annunciato di avere un progetto per la produzione effettiva di gas al pozzo Tortue-1 nelle acque della Mauritania.

Si tratta del primo sviluppo di giacimento gas nell’Africa occidentale.

Il giacimento Tortue-1

Il giacimento Tortue-1 (localizzato in Mauritania e rinominato Ahmeyim) fa parte, insieme ai pozzi Guembeul-1 (Senegal) e Ahmeyim-2 (Mauritania), di un complesso offshore di idrocarburi chiamato Greater Tortue situato al confine tra la Mauritania e il Senegal.

Il pozzo, che si trova precisamente nella parte meridionale del blocco C8, è stato trivellato a metà del 2015. Sono state scoperte grandi riserve, diventando la seconda più ampia scoperta dell’anno.

Kosmos Energy ha annunciato che le operazioni di indagine sono state concluse con successo. Sono state confermate dunque le aspettative relative alla qualità del pozzo, la composizione e le condizione dei materiali.

In particolare, il presidente Andrew G. Inglis, ha definito il risultato delle trivellazioni effettuate su Tortue-1 una “risorsa di prima classe a livello mondiale che conferma tutte le aspettative su Greater Tortue”.

Stando a quanto dichiarato dall’azienda americana infatti, sono stati estratti 60 miliardi di metri cubi di gas durante la prima fase. Il gas estratto è risultato essere ideale per la liquefazione, in quanto si trova quasi allo stato puro e con pochi liquidi.

Tuttavia, rimangono ancora aperte delle questioni da risolvere.

Relativamente alle attività future, Kosmos Energy ha però preso tempo.

Infatti, ha reso noto che qualsiasi decisione finale riguardo agli investimenti da fare sul giacimento sarà rimandata alla fine dell’anno.

Kosmos Energy

Il gruppo petrolifero internazionale Kosmos Energy è specializzato nell’esplorazione e produzione di oil&gas particolarmente in aree ancora poco esplorate dell’Atlantico.

L’azienda vanta un grande Board of Directors composto da manager, professionisti, ingegneri ed operatori provenienti da grandi aziende petrolifere e con un grande baglio di esperienza nel settore.