Parigi, divieto veicoli a benzina e diesel a partire dal 2030

Stop ad auto a benzina e diesel dal 2030 e spazio a mobilità sostenibile

La Francia sembra proprio fare sul serio sulla questione ambiente.

Il ministro dell’Ecologia francese Nicolas Hulot ha infatti recentemente annunciato di voler anticipare i tempi e per togliere in maniera definitiva dalla circolazione auto alimentate a benzina e diesel entro il 2040.

Una capitale “carbon neutral”

Il 90 percento delle persone che abitano o lavorano nella capitale francese sono quotidianamente esposti ad livelli di ossidi di azoto superiori ai limiti imposti dall’Unione Europea.

Dunque, il programma ambientale prevede l’abbandono dei combustibili fossili ed il passaggio ai veicoli elettrici.

Infatti, la capitale è spesso costretta a temporanei divieti di circolazione (incluso il “car free day” settimanale) proprio a causa dell’eccesso di polveri sottili rilevate nell’aria.

Il responsabile dei trasporti parigini Christophe Najdovski ha dichiarato che “Si tratta di pianificare a lungo termine una strategia che ridurrà i gas a effetto serra.”

Najdovski ha aggiunto che: “La mobilità è uno dei principali produttori di gas a effetto serra. Stiamo pertanto progettando l’addio ai veicoli con motore a combustione, o veicoli che usano combustibili fossili entro il 2030”.

Grand Paris Effect: un progetto da 25 miliardi di dollari

Il trend generale dei cittadini di Parigi è quello di non possedere un’automobile. Infatti, circa il 60 percento dei residenti nella capitale hanno dichiarato di essere soliti usare metodi di trasporto alternativo oppure il bike sharing.

Il divieto di circolazione per veicoli a benzina e diesel è un’ulteriore sforzo per diventare “green”.

Questo include anche il progetto di infrastrutture da 25 miliardi di dollari soprannominato Grand Paris Effect, volto a sviluppare la rete della metropolitana della città.

Dunque a partire dal 2024, e in occasione dei Giochi Olimpici che si terranno proprio a Parigi, non si potranno più acquistare veicoli a diesel o benzina.

Inizierà così il conto alla rovescia verso un’era più ecologica e pulita.