Petrolio: l’aumento dei prezzi non smuove l’OPEC ma non mette d’accordo tutti

L’aumento dei prezzi del petrolio non ha destato particolare preoccupazione per i paesi del cartello 

I prezzi del greggio hanno registrato livelli massimi nelle ultime settimane e che non si sono mai più visti negli ultimi tre anni. Tuttavia, l’organizzazione OPEC ha dichiarato di essere tranquilla.

I Paesi hanno ribadito di voler mantenere la politica dei tagli senza la necessità di dover modificare gli accordi sui tagli che alcuni mesi fa sono stati prolungati fino a fine del 2018.

Il ministro dell’Energia degli Emirati Arabi uniti e presidente dell’Opec Souheil al-Mazrouei ha dichiarato alla televisione araba Cnbc:” I paesi produttori di petrolio sono in grado di mantenere in equilibrio domanda e offerta, rispettando gli accordi. Il riequilibrio continua, tutti i fattori sono positivi e siamo in grado di realizzarlo entro fine 2018.”

A Bloomberg ha inoltre sottolineato: “E’ vero c’è un aumento, ma non bisogna guardare una sola settimana ma un trimestre intero. Non credo che se il prezzo arriva a 69 o vicino ai 70 dovremmo andare nel panico”.

Le quotazioni di greggio in salita

Alcuni giorni fa il prezzo del greggio in America ha toccato i 64 dollari al barile. Per quanto riguarda invece il Brent del Mare del Nord, questo è quasi arrivato a 70 dollari. Goldman Sachs aveva individuato proprio 70 dollari come limite per OPEC di cambiare le condizioni dell’accordo sui tagli.

Opinioni e previsioni contrastanti

Secondo vari esperti, la politica del cartello si sta rivelando vincente visto l’aumento dei prezzi. Secondo altri analisti invece, il rischio è che solo le nazioni non OPEC beneficeranno dell’accordo, come ad esempio l’Iran.

Secondo le previsioni dell’agenzia Reuters, i prezzi nel prossimo biennio oscilleranno tra i 60 e i 70 dollari. Per quanto riguarda invece le prospettive dell’Energy Information Administration, il prezzo del greggio Wti fluttuerà in media a 55,33 dollari nell’arco di quest’anno e a 57,43 dollari nel 2019.