Previsioni perforazioni: verso un aumento dei costi?

Esplorazione e produzione di petrolio e gas naturale in aumento con conseguente alzamento dei prezzi

Stando ai dati ufficiali che sono stati diffusi dal Bureau of Labor Statistics americano, a giugno si sono registrati aumenti di costi per il noleggio delle attrezzature necessarie per la perforazione pari all’8%.

I dati sono stati presi dall’analisi di numerose compagnie petrolifere statunitensi in un quadro generale che vede un ampliamento dei rigs operativi.

Impianti di perforazione vs. aziende di servizi

Si tratta dunque di un dato molto importante per le imprese che operano nel settore dei servizi petroliferi, considerando che tale aumento risulta essere in controtendenza con il 34% registrato da marzo 2014 a novembre 2016.

Tuttavia, la crescita dei prezzi per la perforazione (trattasi di costi che hanno caratteristiche cicliche), non stanno andando di pari passo con il numero di impianti operativi.

Come dimostrato da Baker Hughes infatti, i costi non sono cresciuti in proporzione ai rigs che sono raddoppiati durante l’ultimo anno.

Tra concorrenza e sconti

Con il grande sviluppo delle attività registrate negli ultimi 12 mesi è iniziata una forte concorrenza tra le aziende del settore con conseguenti sconti per garantire nuovi contratti alle imprese. Si spiega così il contenimento dei costi rispetto al trend.

I rigs operativi nel 2016 erano 404 ed all’inizio di luglio 2017 quelli in attività erano 952 e benché sia ancora basso (rispetto agli standard del passato), non è più una situazione di emergenza.

L’aumento dei costi ci sarà con ogni probabilità

Tuttavia, in considerazione del fatto che molti contratti firmati nel 2016 stanno per scadere e gli impianti attivi continuano ad aumentare, ci si aspetta una significativa crescita dei costi che le imprese perforatrici dovranno affrontare. Questo non avverrebbe qualora si verificasse un calo delle attività ma stando alle statistiche,  queste sono destinate a crescere ancora nella seconda parte del 2017 e nel 2018.