Repsol oltre le aspettative: ottimi risultati per il 2016 e strategie future efficienti

Un programma aziendale strategico e vincente

Sono ottimi i risultati raggiunti dalla società spagnola Repsol che ha chiuso l’anno 2016 con il migliore guadagno netto registrato negli ultimi 4 anni.

L’azienda ha messo in atto un piano strategico efficiente per contrastare i bassi costi del petrolio. Tutte le business units aziendali hanno raggiunto eccellenti risultati durante l’anno passato e hanno dimostrato grande flessibilità e determinazione specialmente dopo l’acquisizione della compagnia petrolifera Talisman Energy.

La forza delle business units di Repsol è dimostrata dal loro margine operativo lordo, il quale ha raggiunto 5.226 miliardi di euro, 18% in più dell’anno scorso.

Grandi numeri che fanno ben presagire

Come conseguenza, il guadagno netto ha sfiorato i 1.736 miliardi di euro, ovvero 3.1 miliardi di euro in più rispetto all’anno 2016.

Tutti i successi ottenuti grazie all’efficienza, le sinergie e il portfolio management hanno permesso al colosso spagnolo di ridurre il debito netto di 3.79 miliardi di euro nel 2016. Alla fine dell’anno scorso, la liquidità netta aziendale ammontava a 9.3 miliardi di euro.

Nel 2016 dunque, Repsol non solo ha raggiunto i propri obiettivi, ma li ha di gran lunga superati.

Il settore upstream è stato particolarmente degno di nota, con una crescita di 977 milioni di euro in utili netti compensati. Nell’ambito del downstream, sono stati rilevati 1.883 miliardi di euro di utili netti compensati, anche grazie alla competitività vantaggiosa dei modelli business integrati e l’eccellente performance dell’area Chemicals.

Repsol ha chiuso il 2016 con una produzione media di 690,100 barili equivalenti al giorno, 23% in più rispetto al 2015.

Per quanto riguarda l’anno corrente, la compagnia ha in programma di risparmiare ulteriori 2.1 miliardi di euro e di anticipare alcuni obiettivi prefissati per il 2018.

Uno sforzo anche per il settore energia efficiente

Inoltre, nel 2016, facendo fede agli obiettivi concordati al Paris Climate Summit, Repsol ha continuato ad implementare le proprie misure interne circa l’energia efficiente. Negli ultimi 10 anni infatti, l’azienda ha fatto grossi passi avanti ed ha diminuito di oltre 4 miliardi di tonnellate di CO2 le emissioni.