Saipem e Eni: accordo siglato per perforazioni offshore in Mozambico

 

Al via lo sviluppo del giacimento di gas naturale denominato Coral South

Le due compagnie petrolifere statali Saipem ed Eni hanno reso noto di aver firmato l’accordo relativo alle attività di perforazione offshore per la piattaforma gas liquefatto Coral South. Si tratta del primo contratto che Eni ha assegnato a Saipem per l’estrazione e durerà 15 mesi a partire dal 2019. Per le attività di estrazione verrà impegnata la drillship “Saipem 12000”.

Ad oggi non è stato reso ancora noto il valore economico del patto. Tuttavia, è risaputo che Saipem si è aggiudicata anche altre commesse offshore nel Mediterraneo e nel Mar Nero per un valore totale che si aggira intorno ai 230 milioni di dollari.

Il gigante Coral South

Coral South è un progetto di Eni che coinvolge la società cinese Cnpc, la portoghese Galp, la coreana Kogas e quella statale del Mozambico Enh.  Si tratta di una piattaforma  galleggiante di liquefazione ed esportazione del gas in procinto di essere costruita a largo delle coste settentrionali del paese africano e che avrà una capacità di circa 3.4 milioni di tonnellate/anno. Sarà il primo FLNG del continente nero ed il terzo nel mondo.

In occasione della cerimonia di apertura dei lavori che si è svolta il 1 giugno, sono stati siglati i contratti per la costruzione e perforazione degli impianti produttivi e sono stati resi noti gli accordi relativi al project financing and rule managing con lo stesso governo africano, il quale vedrà inevitabilmente trasformare l’economia interna.

Claudio Descalzi, amministratore delegato del colosso del petrolio Eni, …

…ha dichiarato che “Il mondo sta andando verso un mix energetico low-carbon, e Eni ritiene che il gas sia la risorsa che farà da ponte verso un futuro più sostenibile”.  La nostra ambizione è diventare un player globale integrato del gas e dell’LNG, e lo faremo insieme a partner chiave come il Mozambico. Il progetto Coral South fornirà una fonte affidabile di energia, allo stesso tempo contribuendo allo sviluppo del Mozambico. Questo approccio di partenariato con i paesi che ci ospitano è il fondamento sulla quale si basa la nostra strategia di crescita sostenibile”.