Si rafforza la presenza della Russia in Libia

L’accordo è stato siglato in occasione dell’International Petroleum Week

Lo scorso lunedì è stato siglato l’accordo tra il colosso del petrolio Rosneft e la compagnia libica National Oil Corporation per una collaborazione strutturale tra i due paesi che getta le fondamenta per investimenti nel settore petrolifero della Libia.

Il contratto è stato firmato da Mustafa Sanalla, presidente della società di stato libica NOC, e Igor Sechin, politico, imprenditore e ora amministratore delegato della Rosneft in occasione dell’ International Petroleum Week che si sta svolgendo a Londra in questi giorni.

“Abbiamo bisogno dell’assistenza e degli investimenti delle maggiori compagnie petrolifere internazionali per poter stabilizzare la nostra economia e raggiungere gli obiettivi preposti di produzione di petrolio” ha affermato Sanalla.”

L’accordo con il colosso russo pone le basi per identificare le varie opportunità in vari settori, inclusi la produzione ed esplorazione, oltre ad un collaborazione sulla fornitura di prodotti derivati dal greggio.

In passato, ovvero prima della caduta di Muammar Gaddafi nel 2011, la Russia ha già effettuato vari investimenti in Libia ed è determinata a riprendere il progetto per la produzione di petrolio nonostante il paese sia ancora plagiato da violenti conflitti. Tuttavia la Libia è uno dei pochi paesi dell’OPEC (incluso Iran e Nigeria) a cui è stata risparmiata la necessità di ridurre la produzione di greggio per la prima metà di quest’anno, a seguito della particolare situazione politica interna.

Rosneft

Rosneft è una compagnia petrolifera con sede in prossimità del Cremlino a Mosca. E’ stata fondata nel 1993 ed è prevalentemente di proprietà del governo. Negli anni 2000 è diventata la prima azienda petrolifera russa e dal 2013 è la più grande società petrolifera quotata con una produzione di circa 4 milioni di barili al giorno.

Si conferma dunque la determinazione della Russia a recuperare la propria influenza anche nel settore energetico della Libia.