Talos Energy acquisisce Whistler Energy II

Talos Energy completa la transazione per acquisire Whistler Energy II

 Il 31 agosto scorso la Compagnia Talos Energy compra la Whistler, che produce qualcosa come l’equivalente al giorno di 1.900 barili di petrolio.

Un’acquisizione che sembra aver garantito una vittoria da entrambi le parti.

Talos Energy e Whistler Energy: chi sono

Talos è una Società petrolifera e del gas indipendente che si occupa di esplorazione e produzione offshore.

Opera nel Golfo del Messico degli Stati Uniti, nelle acque poco profonde al largo delle coste del Messico.

Obiettivo della Compagnia è l’esplorazione, l’acquisizione, lo sfruttamento e lo sviluppo di risorse situate vicino ad infrastrutture esistenti.

Utilizza un database sismico di notevoli dimensioni supportato da tecniche di ritrattamento brevettate e dalla profonda esperienza geologica, geofisica e di conoscenza del bacino.

Il sito web della Società è www.talosenergy.com.

Anche Whistler Energy, fondata nel 2012, è una Società privata di petrolio e gas con attività produttive a Green Canyon Block 18 e 60, nel Golfo del Messico.

Come Talos, Whistler Energy II lavora vicino ad infrastrutture esistenti.

Ciò significa operazioni efficienti in termini di costi, maggiori possibilità di vendita di prodotti e un flusso di cassa anticipato.

Più informazioni sul sito www.whistlerenergy.com

I vantaggi di questa acquisizione

Prima di tutto una garanzia e un incasso in contanti per milioni di dollari per Talos.

Poi le attività acquisite includono il 100% del lavoro dei tre blocchi nel Golfo del Messico centrale – Green Canyon 18, Green Canyon 60 e Ewing Bank 988.

Meglio conosciute come Green Canyon 18 Field, un’area che comprende 16.494 acri e una piattaforma situata sul Green Canyon Block 18 (GC18 Production Facility) a circa 750 piedi d’acqua.

Il Green Canyon 18 Field è stato originariamente sviluppato da ExxonMobil e venduto a Whistler nel 2012.

Ha una produzione totale equivalente ad oggi di oltre 117 milioni di barili di petrolio.

Il GC18 Production Facility, che si trova a circa 18 miglia a nord di dove opera Talos, ha attualmente una capacità produttiva di 30 mila barili di petrolio al giorno e 30 milioni di piedi cubici di gas al giorno, con possibilità di ulteriori espansioni.

In più Talos aveva autorizzato nella zona i dati antisismici che verranno rielaborati per una nuova mappatura dei bacini di produzione.

Tutto ciò al fine di generare potenziali e ulteriori prospettive di perforazioni.

Il Presidente e Amministratore delegato di Talos, Timothy S. Duncan ha commentato: “Siamo entusiasti di questa transazione, poiché rappresenta esattamente ciò che cerchiamo quando acquistiamo beni produttivi nelle nostre aree principali: bassi costi di ingresso, impianti di produzione con capacità inutilizzata.

Ci impegneremo immediatamente in uno studio dettagliato sul campo che prevediamo porterà all’identificazione di ulteriori località di perforazione.

Crediamo che il Green Canyon 18 Field sia una grande aggiunta alla nostra area centrale del Green Canyon”.

UBS Investment Bank ha agito in qualità di consulente di transazione per Whistler.